Presentazione

Lo Studio FRACOVID

COVID-19, acronimo dell’inglese COronaVIrus Disease 19, è una malattia infettiva respiratoria causata dal virus denominato SARS-CoV-2, appartenente alla famiglia dei coronavirus.
L’Italia è stato uno dei paesi più colpiti dalla diffusione, dal contagio e dalla malattia. Al 22 ottobre 2021 nel nostro Paese sono stati registrati 4 725 887 casi positivi, tra cui 4 524 204 dimessi e guariti, 131 724 deceduti, 73 750 casi attivi, rendendo l’Italia il 12º Paese al mondo e il 4º in Europa per numero di casi totali, il 9º Paese al mondo e il 2º in Europa per numero assoluto di decessi, il 46º Paese al mondo per casi totali in rapporto alla popolazione e il 20º Paese per decessi in rapporto alla popolazione.
Sempre al 22 ottobre, sono stati effettuati 99 666 582 tamponi (dei quali il 5,3% è risultato positivo), rendendo l’Italia il 7º Paese al mondo per numero di tamponi e il 40º per tamponi in rapporto alla popolazione.
La malattia COVID-19 ha colpito in modo particolarmente rilevante gli anziani. In Italia, l’80% dei decessi per COVID-19 è avvenuto in persone con più di 70 anni e, secondo quanto riporta l’Istituto Superiore di Sanità, l’80% delle vittime era già affetta da almeno due patologie croniche (in media ogni persona deceduta aveva tre patologie concomitanti).
COVID-19 si è anche caratterizzato per modalità di presentazione dei sintomi alquanto eterogenee tra le varie classi di età. Mentre nei giovani-adulti, infatti, i sintomi predominanti erano la tosse, la febbre e un cambiamento nel senso dell’olfatto e del gusto (circa l’85% delle persone presenterà almeno uno di questi sintomi), nelle fasce di età più avanzate sono risultati frequenti anche sintomi atipici quali il delirium (definito come “confusione, agitazione, disorientamento o sonnolenza”) e l’astenia intensa.

Con il progetto FRA-COVID abbiamo voluto studiare l’impatto che ‘fragilità’ ha avuto sulle persone affette da COVID-19 ricoverate nei reparti ospedalieri.
L’idea di fondo è che l’eterogeneità della presentazione clinica e la differente suscettibilità ad outcomes avversi (quali ad esempio il decesso), possa non essere adeguatamente colta da parametri monodimensionali quali “età anagrafica” o “presenza di malattie” L’età biologica di una persona non sempre corrisponde all’età anagrafica, e i processi di invecchiamento non sono uguali per tutti, ma dipendono da numerosi fattori inclusi gli stili di vita: la presenza di fragilità – che meglio suggerisce la vera età biologica e si caratterizza per riduzione delle riserve funzionali – fa un’enorme differenza davanti a un evento stressante come una malattia infettiva acuta, sia negli esiti che nella possibilità di recupero funzionale e cognitivo. La valutazione della fragilità in quanto parametro multidimensionale potrebbe essere importante non solo negli anziani ma anche in alcuni soggetti più giovani che, seppur meno frequentemente, possono essere fragili e presentare esiti infausti.
Il FRA-COVID è uno studio prospettico osservazionale multicentrico, finanziato da un grant della Cassa di Risparmio delle Province Lombarde (CARIPLO, che ha coinvolto l’Università degli Studi di Milano-Bicocca (capofila del progetto), i reparti di Geriatria e Malattie Infettive dell’ASST San Gerardo di Monza, l’Università degli Studi di Brescia e i reparti di Geriatria e Malattie Infettive dell’ASST Spedali Civili, Brescia. Previo ottenimento del consenso informato, sono stati reclutati oltre 1300 pazienti maggiorenni ricoverati nelle prime due ondate di COVID-19 nei reparti partecipanti al progetto.
In occasione del congresso saranno presentati i dati dello studio FRA-COVID e saranno affrontate varie tematiche relative alla valutazione e alla gestione dei pazienti fragili nonché delle loro complicanze.

Informazioni generali

ISCRIZIONI

Sarà possibile iscriversi unicamente on line,
dal 25 ottobre 2021.
L’iscrizione è a numero chiuso e a titolo gratuito.

PARTECIPAZIONE IN PRESENZA

L’accesso in sede di evento è consentito in via esclusiva a coloro che sia in possesso delle certificazioni verdi COVID-19 rilasciate al termine del ciclo vaccinale (o primario – cioè due dosi o una dose con guarigione – o a seguito della somministrazione della terza dose).
Non è consentita la fruizione dei servizi o lo svolgimento di attività a coloro che abbiano ottenuto la certificazione verde a seguito di “tampone”.

SEDE

Università degli Studi di Milano Bicocca
Aula Magna
Via Cadore, 48 – Monza

MATERIALE SCIENTIFICO

Il materiale scientifico sarà disponibile, post evento, fino al 16 gennaio 2021.

ECM

Verrà inoltrata regolare pratica di accreditamento ECM per FaD Asincrona dal 16 dicembre 2021 al 16 gennaio 2022, per Medico Chirurgo (tutte le professioni), Biologo, Psicologo, Assistente Sanitario, Fisioterapista, Educatore Professionale, Infermiere, Logopedista, Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica, Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Terapista Occupazionale.

Relatori e Moderatori

Giuseppe Bellelli
Direttore Scuola di Specializzazione in Geriatria e Gerontologia – Università degli Studi di Milano-Bicocca e Direttore SCC Geriatria Ospedale San Gerardo Monza

Giuseppe Citerio
Dipartimento Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Direttore UOC Neurorianimazione ASST San Gerardo Monza

Emanuele Focà
Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali Università degli Studi Brescia, UO Malattie Infettive e Tropicali, ASST Spedali Civili Brescia

Giuseppe Lapadula
Dipartimento Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano-Bicocca, UOC Malattie Infettive ASST San Gerardo Monza

Nicola Latronico
Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali Università degli Studi Brescia, Direttore UO Anestesia e Critical Care, ASST Spedali Civili Brescia

Alessandra Marengoni
Direttore Scuola di Specializzazione in Geriatria e Gerontologia Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali Università degli Studi Brescia

Graziano Onder
Direttore Dipartimento Malattie cardiovascolari, endocrino-metaboliche e invecchiamento Istituto Superiore di Sanità

Ciro Paolillo
Pronto Soccorso Ospedale Borgo Trento di Verona

Paola Rebora
Bicocca Center di Bioinformatica, Biostatistica e Bioimaging, Università degli Studi Milano-Bicocca

Maria Grazia Valsecchi
Direttore Bicocca Center di Bioinformatica, Biostatistica e Bioimaging, Università degli Studi Milano-Bicocca

Programma

8.45Registrazione dei partecipanti
9.00Saluti autorità

Interventi preordinati

presiedono: Giuseppe Bellelli e Alessandra Marengoni

9.30I dati COVID in Italia: focus sugli anziani
Graziano Onder
10.00Il progetto FRACOVID:
cosa è e perché è stato disegnato

Giuseppe Bellelli
10.30Fragilità e multimorbilità:
una nuova tassonomia nella clinica del paziente anziano

Alessandra Marengoni
11.00La metodologia dello studio FRACOVID
Maria Grazia Valsecchi
11.30Dati e risultati dello studio FRACOVID
Paola Rebora
12.00Lunch
13.00Tavola rotonda. COVID-19:
quale prevenzione, quali trattamenti
e quale intensità di cura
per gli anziani fragili? Dialogo a più voci

Interventi preordinati

• Emanuele Focà
• Ciro Paolillo
• Nicola Latronico
• Giuseppe Citerio
• Alessandra Marengoni
• Giuseppe Lapadula

15.30Closing remarks
Giuseppe Bellelli e Alessandra Marengoni

© Copyright - Fra Covid 15 Dicembre 2021